Biografia di Suor Maria Carola

Fiorina Cecchin nasce a Cittadella il 3 aprile 1877. A 19 anni entra alla Piccola Casa della Divina Provvidenza, “Cottolengo” di Torino. Veste l’abito religioso e inizia il noviziato il 3 ottobre 1897, con il nome di sr. Maria Carola.

Nel 1899 emette la professione religiosa. Presta servizio in cucina nel collegio di Giaveno, quindi nella cucina centrale della Piccola Casa. La sua vocazione è donarsi, amare Dio e le anime.

Il 28 gennaio 1905, parte per l’Africa. Sua prima “stazione” è Limuru, poi Tuthu, Iciagaki, Mugoiri, Wambogo, infine Tigania-Meru. Si dimostra donna saggia e prudente, attiva, di pietà. “’Na bôna mort a pagrà tut”, una buona morte pagherà tutto, è la sua espressione abituale. Tutto per il Paradiso!

A Iciagaki la casa è una baracca, una sola padella funge da pentola, sr. Carola superiora la rende abitabile, coltiva l’orto, abbellisce il cortile, raccoglie attorno a sé la piccola comunità, mossa solo da un illimitato amore a Gesù. Quando le sembra di poter cominciare una normale vita missionaria, le giunge l’“obbedienza” di partire per Mugoiri, poi per Wambogo a sostituire due consorelle partite per l’ospedale da campo. È il momento drammatico della guerra 1915-1918 vissuto da lei con la luce e la fortezza del “Caritas Christi urget nos!”, come il Cottolengo. Instancabile testimonia l’amore di Dio Padre verso i più poveri dei poveri, donando, insieme ai servizi più urgenti, la carità più grande: l’annuncio di Gesù, unico Salvatore dell’uomo. L’ultima sua missione è Tigania, ove nelle difficoltà canterella “’na bôna mort”. Sembra strano oggi, ma il pensiero delle realtà ultime quanti santi, eroi e martiri ha prodotto nella Chiesa! Così è per sr. Maria Carola che è l’ultima a lasciare l’Africa il 25 ottobre 1925. Sulla via del ritorno in nave, il 13 novembre 1925 va incontro a Dio. Celebrati i funerali a bordo, la sua salma viene sepolta tra le onde del Mar Rosso. Non le fu dato di godere un po’ di Paradiso nella Piccola Casa. Gesù la volle direttamente nel Paradiso vero. Resta modello di vita missionaria, di santità ed eroica dedizione a Cristo e alle anime da salvare, anche oggi!

Pubblicazioni e stampe

Pubblicazioni

  1. Scolastica Piano, Soavi memorie di Suor Maria Carola Vincenzina del Beato Cottolengo nella Piccola Casa della Divina Provvidenza in Torino, Pinerolo  1927 [ristampa anastatica, Venaria Reale 2014, 182].
  2. Scolastica Piano, Tra le onde del Mar Rosso, Memorie di Suor Maria Carola Missionaria del Cottolengo, ristampa di “Soavi memorie”, riveduta e ampliata da don Luigi Bonelli, Torino 1965, 237.
  3. Paolo Risso, Un seme di speranza dal Mar Rosso, Profilo di Suor Maria Carola Cecchin missionaria cottolenghina in Kenya, Leumann Torino 2008, 63.
  4. Giuliana Galli, Le suore “Vincenzine” del Cottolengo in Africa 1903-1925, Torino 2003, 101.

Stampe

  1. La Consolata, Periodico religioso mensile, Torino, Biblioteca IMC, Corso Ferrucci, 14 Torino.
  2. Storia delle Suore Missionarie della Consolata in Kenya. Gli inizi della nostra storia, La fondazione in Italia, 3.
  3. Balbina Giordano, Suor Scolastica di San Benedetto, in Opuscolo commemorativo (1938) 1-6, in Archivio Congregazione Suore Cottolengo PER 118.
  4. Federico Peirone, imc, La nostra riconoscenza alle Suore del Cottolengo. Donne fragili non ebbero paura: Suor Editta, Kenya, agosto 1903 in La Consolata, (dicembre 1903); Suor Giordana, dicembre 1903 dal Diario di Fratel Benedetto Falda; Suor Maria Carola «Una tomba nell’Oceano», novembre 1925, in Missioni Consolata LXVI n. 1 Gennaio (1964) 18-20.
  5. Madre Bianca del S. Cuore, in Lettera Circolare,16 Febbraio (1964) 3 6.
  6. Suor Piera Del Pero, Ottobre Missionario, in Vita di Famiglia, agosto (1979) 42-43.
  7. Un modo di annunziare il Vangelo! Suor Maria Carola, tra 100 modi di annunziare il Vangelo, in Missioni Consolata, ottobre (1981).
  8. La Suora Cottolenghina, in Africa, e la Piccola Casa della Divina Provvidenza, in Vita di Famiglia, novembre (1981) 58.
  9. Gigi Anataloni e Giuseppe Quattrocchio, Meru, cent’anni fa l’incontro coi missionari. Un popolo in esodo accoglie il Vangelo, Dossier in Missioni Consolata n. 12, Dicembre (2011) 67.
  10. Sorelle Comunità di Tuuru, Tuuru 1972 – 1992 – 2012, in Vita di Famiglia, anno XLVII n. 8 agosto (2012) 38-39.
  11. Suor Piera del Pero, Una luce luminosa dal fondo del Mar Rosso, Suor Maria Carola Cecchin, Detti e Preghiera, in Vita di Famiglia, aprile (2011) 78-79.
  12. Giovanna Massé, Suor Maria Carola Cecchin. Caritas Christi urget nos! in Incontri, n. 2 maggio (2009) 27.
  13. Paolo Risso, Tra le onde del Mar Rosso, in Rivista Maria Ausiliatrice, n. 3 (2009) 26-27.
  14. Anna Maria Gentili, Tra le onde del Mar Rosso, Suor Maria Carola Cecchin, missionaria cottolenghina in Kenya, in Testimoni, 15 (2009) 30.
  15. Luigi Bonelli, In vista di un centenario, (2002).
  16. M. B. La Chiesa cittadellese e i suoi martiri, in Bollettino Parrocchia del Duomo, Cittadella (PD) anno XLI – n. 12 (dicembre 2009 – gennaio 2010) 22-23.
  17. Pagine d’oro sul Beato G.B. Cottolengo Eroe della Carità Cristiana. Festeggiamenti di Torino (1917), 1-40, in Archivio Congregazione Suore Cottolengo BCF 5.
  18. P Giovanni Chiomio imc, Missioni Consolata – Torino 20 giugno 1955 – Statistica delle Revv. Suore Vincenzine della Piccola Casa di Torino che operarono nel Vicariato Apostolico del Kenya (1903-1925).
  19. Beppe Gaido, Il Cottolengo in Kenya, in Associazioni Volontari Missioni Cottolengo (Onlus), Missioni in Africa, agosto (2014), 1-5.
  20. Variazioni…estive: Una stupenda notizia!, in Laghi di Cittadella Anno Pastorale (2013-2014), Foglio settimanale – anno XX – n. 41.