Ritiro per i giovani 

Quando mi hanno proposto lo prima volta di partecipare agli incontri mensili dei giovani alla Piccola Casa ho titubato un po' poiché non avevo mai fatto prima di allora esperienze di questo tipo. Poi ho deciso ugualmente di buttarmi in quest'avventura ed è stato bellissimo!
Dai ritiri mensili dell'anno scorso, pieni di preghiera, di silenzio, di meditazione, ma anche di condivisione e d'amicizia ho imparato molto per il mio cammino umano e spirituale e mi sono sentita accolta da una grande famiglia che sperimenta come me le gioie, le fatiche, le speranze che comporta la testimonianza quotidiana all'Amore di Gesù Risorto per ognuno di noi e l'appartenenza alla Sua Chiesa.
In questo mondo tutti, e particolare noi giovani, abbiamo bisogno di ricaricarci spiritualmente e di spronarci, confrontarci, confermarci a vicenda nella fede in Cristo Gesù e di vivere vere esperienze di amore fraterno. Quando entro alla Piccola Casa, chiudendo il portoncino d'ingresso, è come se Torino, il mondo, scomparissero dietro di me in modo che io possa entrare in un'altra dimensione, quella dello spirito, per passare due giorni in unione con Dio e in comunione con tanti fratelli.
Senza dubbio il ''cuore'' dell'intero ritiro è l'ora di ''deserto": dopo lo meditazione di Don Paolo, magari davanti Gesù Sacramentato, dove alla Sua Luce scopriamo i nostri limiti, le nostre debolezze ma dove Lui è lì, nella Sua Infinitezza, tutto per noi, pronto a colmare il nostro niente con il Suo Amore. E' questo Tu per tu prolungato con Lui che ci ricarica e ci dà la forza e il coraggio della Testimonianza. E quanto ce n'è bisogno! Davvero il Signore ''ci conduce nel deserto per parlare al nostro cuore" che molte volte, distratto da mille occupazioni e da voci di profeti ingannevoli, preferisce non ascoltarLo. In questa ora di deserto-adorazione Gli permettiamo di prendere il giusto posto nella nostra vita, ossia quello di Signore e Dio.
Consiglio questi ritiri a tutti quei giovani affamati e assetati di Assoluto che stanno cercando disperatamente di dare un senso alla loro vita, senso che scaturisce solo dall'Incontro con il Signore Gesù.

Daniela


Piccola Casa della Divina Provvidenza, via S. G. Cottolengo, 14 - Torino, tel.+390115225111 — Cookie policy