La famiglia cottolenghina in Tanzania...

 

Nel giugno del 2000, su invito dei Cappuccini, padre Aldo Sarotto e madre Emiliana Allasia incontrano il cardinal Policarp Pengo, arcivescovo di Dar–es–Salaam. In quell’incontro il cardinale chiede che le Suore cottolenghine inizino la loro presenza presso la scuola materna di Kisarawe, a circa 15 Km dalla città.

Nel 2001 si dà l’avvio alla costruzione della casa per la Comunità e nel 2002 le Suore iniziano la loro attività nella scuola materna.

Nel 2003, lo stesso card. Pengo invita i Sacerdoti cottolenghini a prendere la cura pastorale della parrocchia di S. Stefano in Kisarawe e nel marzo del 2004 ne assumono la gestione.

Nel 2006, il motto cottolenghino “La carità di Cristo ci spinge” ha portato le Suore anche a Vingunguti: una vasta area sottosviluppata e depressa nella periferia della capitale Dar es Salaam. In queste realtà la maggioranza della popolazione è musulmana, i cristiani sono pochi e poveri, ma i bambini sono molti, bisognosi di cure e di educazione umana, cristiana e sociale.

Il servizio è impegnativo e affascinante in quanto si tratta di vivere e di diffondere una fraterna testimonianza autenticamente cristiana in un ambiente a prevalenza mussulmano e di dialogare con esso per la maggior gloria di Dio e per il servizio al povero.

 

Attualmente in Tanzania siamo presenti a:

 


Piccola Casa della Divina Provvidenza, via S. G. Cottolengo, 14 - Torino, tel.+390115225111 — Cookie policy