LA RELIQUIA DEL BEATO FRANCESCO PALEARI
 a Gaggio Montano
(10-13 gennaio 2014)

Sul piazzale della Parrocchia di Gaggio Montano c'è una grande folla in attesa di un evento straordinario e prezioso per la nostra fede di cristiani. E' il giorno in cui i ragazzi delle scuole elementari si incontrano per il catechismo. E' in arrivo il Beato Paleari da Compiano per essere pregato, venerato e conosciuto nel nostro paese di Gaggio Montano.

E' stato uno scroscio di applausi, un grande evviva! Un inno di gioia per noi montanari! Forse per la prima volta una vera reliquia di un Santo arriva da lontano tra noi per essere invocato anche per ottenere grazie. Forse, anzi, senza forse, una grazia l'ha fatta. Nella notte di Capodanno nella veglia di preghiera, invocando il Beato Paleari, una mamma dopo cinque ore di intervento per il trapianto del cuore dato da un donatore, si è risvegliata bene e tutto è andato a buon fine. L'organo funziona correttamente senza utilizzare macchinari particolari.

Seguendo il sussidio liturgico, si sono susseguite diverse celebrazioni liturgiche con i gruppi. Domenica 12 gennaio la reliquia del Beato ha fatto visita anche ad altre due parrocchie limitrofe: Bombiana e Silla le quali, insieme a Gaggio e ad una Casa Protetta danno vita ad un unica "unità pastorale".

In tutte le parrocchie, fra i partecipanti, c'è stata molta emozione accompagnata da tanta fede e preghiera per implorare da questo Beato grazie materiali e spirituali per ogni necessità. Unanimi, parroco, suore e fedeli ci siamo augurati che questi avvenimenti religiosi siano più frequenti nelle nostre terre di montagna.

Lunedì con la presenza di due parroci è avvenuta la consegna e il passaggio della reliquia dalla Comunità di Gaggio Montano a quella di Russi. L'avvenimento è stato documentato con video e fotografie.

Un vero Deo Gratias all'organizzazione di questo pellegrinaggio!

 

 


Piccola Casa della Divina Provvidenza, via S. G. Cottolengo, 14 - Torino, tel.+390115225111 — Cookie policy