AMBITO DI APPLICAZIONE

Le disposizioni contenute nel CODICE  ETICO vengono applicate da tutti i soggetti che secondo  i principi di sana e prudente gestione e nel rispetto delle leggi, regionali, nazionali e comunitarie, nonché delle politiche, piani, regolamenti, e procedure interne, contribuiscono alla  MISSION della PICCOLA CASA.

In particolare:

• tutti i DESTINATARI (ovvero tutti gli operatori, dipendenti e volontari, della PICCOLA CASA), senza alcuna eccezione, uniformano lo svolgimento delle proprie mansioni nell’ambi­to delle proprie responsabilità ai principi enunciati nel CODICE ETICO;

• i TERZI (ovvero ogni persona, fisica o giuridica, tenuta ad una o più prestazioni in favore della PICCOLA CASA o che comunque intrattiene rapporti con essa senza essere qualificabile come DESTINATARIO) sono tenuti al rispetto dei principi definiti nel CODICE ETICO, del quale sottoscrivono una copia per accettazione e conoscenza.

LA PICCOLA CASA si impegna a dotarsi degli strumenti più opportuni affinché il CODICE  ETICO sia efficacemente diffuso e pienamente applicato da parte dei DESTINATARI e dei TERZI.

È dovere di tutti i DESTINATARI conoscere il contenuto del CODICE  ETICO, comprenderne il significato ed attivarsi per chiedere gli eventuali chiarimenti in ordine allo stesso.

Il CODICE  ETICO  assume una dimensione complementare al Codice Deontologico dei Medici Chirurghi e Odontoiatri approvato il 3 ottobre 1998 dal Consiglio Nazionale della FNOMCeO[1], applicato da tutti i profes­sionisti che prestano servizio nella PICCOLA CASA.


[1]    Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri.

 


Piccola Casa della Divina Provvidenza, via S. G. Cottolengo, 14 - Torino, tel.+390115225111 — Cookie policy